QUESTIONE DI…MODA…

dog-nail-polish-pawdicure-polish-pens-choose-from-13-colors-dog-nail-polish-12_1024x1024

Il termine “moda” trova la sua origine in epoche passate, quando l’alto costo dei tessuti e dei colori utilizzati, erano appannaggio unicamente delle classi abbienti. Con il passare dei secoli si è passati dalla semplice necessità di coprirsi a vere e proprie funzioni sociali che distinguevano le diverse classi dell’epoca.

Se è curioso il fatto che le donne ne fossero inizialmente escluse, il tutto assume caratteristiche goliardiche se rapportato al mondo a quattro zampe.

Ancora una volta tutto nasce in America: per venire incontro alle richieste sempre più esigenti dei suoi clienti, il toelettatore di New York Jorge Bendersky ha creato un particolare inchiostro temporaneo che dovrebbe rendere – almeno secondo il punto di vista dei suoi numerosi clienti – più alla moda i cani.

Non molti anni fa si diffuse la tendenza di accessoriare con cappottini, collari particolarmente vistosi e oggetti di qualsiasi tipo i propri animali per renderli più fashion, arrivando spesso ad alterare l’intera fisionomia del cane (o del gatto in questione) ridotto più a qualcosa di simile a un trofeo. Nel nostro caso, fortunatamente, non vengono usati aghi e i tatuaggi sono completamente indolori – basta usare un aerografo con i colori desiderati dopo aver tosato il pelo del cane – e si utilizzano colori atossici.

Secondo l’ideatore, non potendo più indossare i cappottini per via delle temperature crescenti, in Estate il tatuaggio diventa il giusto compromesso e “accessorio” da sfoggiare.

Ma quali sono allora i soggetti raffigurati più richiesti?

Sembra proprio che teschi e ossa vadano per la maggiore tra i cani maschi, mentre spopolano le rose nelle femmine.

E i prezzi?

Per un tatuaggio di media grandezza il prezzo si aggira intorno ai 100 dollari e necessita di circa mezz’ora di lavoro.

Se da una parte la National Association of Professional Creative Groomers difende l’idea sottolineando come i tatuaggi per cani stiano diventando un vero e proprio trend in America, dall’altra gli animalisti sono indignati ritenendola una pratica umiliante che può anche portare a reazioni allergiche e complicazioni.

Ma non finisce qui: dopo i tatuaggi si è pensato anche allo smalto per unghie!

L’ultima trovata nel campo della moda canina è stata lanciata dalla Warren London che si occupa di prodotti di bellezza per animali.

La linea si chiama “Pawdicure polish pens” e tratta pennarelli di smalto disponibili in ben 32 colori con i quali dipingere – con molta precisione – le unghie dei nostri amici a quattro zampe per renderli davvero alla moda… sperando per lo meno che vengano utilizzati solo sulle cagnette…

Se qualche proprietario è sicuramente molto vanitoso, resta da capire cosa ne pensa Fido visto che i tatuaggi e la manicure (o pedicure) la fanno a lui e non al compagno umano…

Daniel Sebastian Ossino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...